Stampa

CAMPIONATI DEL MONDO DI KARATE - Madrid, 06-11-2018

Ancora un grande risultato per Mattia Busato: ai Campionati del Mondo di Madrid l'atleta in forze al G.S.O. Esercito, residente a Castelfranco Veneto, sponsorizzato Germinal e allenato in collaborazione con la Società di Castelfranco, conquista la finale per il bronzo nella disciplina del Kata.

Busato conduce una gara difficilissima in una delle pool più complicate del tabellone di gara. Supera il primo incontro con l’indonesiano Zaresta Yuda Zigi per 3-2, poi ha la meglio sul neozelandese Isaac Hoshi per 4-1. Al terzo turno incontra il forte malese Lim Chee Wei e vince per 3-2, anche se poi trova lo stop contro il detentore del titolo, il giapponese Ryo Kiyuna, che si impone per 5-0. 
Il giapponese vince un altro incontro e va in finale, ripescando quindi Mattia. Nei ripescaggi l'atleta cresciuto nel Germinal Karate Castelfranco batte un outsider del Kuwait, Mohammad Almosawi, che a sorpresa ha condotto una gara sopra le aspettative. Busato lo supera per 3-2, portando un'ottima prova con il Kata Gankaku e conquistando così la finale per la medaglia di bronzo.

«Sono davvero contento - commenta Mattia Busato - Il giapponese Kiyuna è in formissima, è il suo momento, e per certi aspetti ora è quasi imbattibile. Da parte mia posso dire di essere in crescita continua, acquisto maggiori sicurezze e ci voleva una gara positiva come questa».

Nella finale per il bronzo, che si disputerà sabato a Madrid, Busato incontrerà l'atleta tedesco Ilja Smorguner, già medagliato ai Mondiali 2014. Mattia lo ha già battuto in passato, sarà una bella sfida con in palio una medaglia veramente importante. In questa rassegna iridata si assegnano infatti punti pesantissimi per il ranking olimpico, e ricordiamo che i primi quattro del ranking si qualificheranno per le Olimpiadi di Tokyo 2020.